Abbazia San Pietro in Valle

Pesca e Spinning

Parlare di Pesca in Umbria è come parlare di un mondo a parte fatto di paesaggi mozzafiato, natura selvaggia e incontaminata, pace e solitudine.
Il lago Trasimeno, il lago di Corbara, la diga di Alviano, il fiume Tevere, il fiume Nera, ed altri importanti corsi d’acqua come il Chiascio, il Topino ed altri garantiscono a centinaia di pescatori provenienti da tutta Italia di praticare la pesca tutto l’anno.
Tra le tecniche impiegate sicuramente una delle piu’ affascinanti è lo spinning: una tecnica di pesca effettuata lanciando e recuperando delle esche particolari costruite con materiale metallico o plastico dette artificiali.
Contrariamente a quello che viene in mente pensando alla pesca come uno sport statico e sedentario, lo spinning “obbliga” chi lo pratica ad effettuare un lancio qui ed uno la, facendo piacevoli passeggiate lungo le rive di un fiume o di una torrente ricercando la preda da catturare.
Fiume Nera
Nasce dal monte Porche (m 2233; Sorgenti del Nera, m 902). Forma un piccolo bacino fra Cerreto di Spoleto e Triponzo, in provincia di Perugia. Affluente di sinistra del fiume Tevere a Orte Scalo. Popolato da numerosi ciprinidi a sud di Terni, mentre questi scompaiono, a nord della città, oltre la cascata delle Marmore, per lasciare il posto ai salmonidi.
Regolamentazione Pesca
Tratto dalla località Eremita [Comune di Vallo di Nera] a risalire per Km 5,400 circa fino alla Loc.Ponte [Comune di Cerreto di Spoleto] SETTORE A – NO KILL – SOLO MOSCA
Dalla loc.Eremita (km39,400 della SS n°209) a risalire per km.1,700 circa (km.41,100 della SS.n°209) SETTORE B – NO KILL – MOSCA e SPINNING
Dal casotto A.N.A.S.(km.41,100 della SS.n°209) a risalire per Km. 1,900 circa (km.43,000 della SS.n°209) SETTORE-A – NO KILL – SOLO MOSCA
Dal Km 43,000 della SS.n°209 a risalire per km1,700 circa fino alla Loc.Ponte (km.44,700 della SS.n°209) e poco più a valle al Km 44,700 della SS.209 inizia il tratto NO-Kill in questione.Acque di Cat. A – TRATTO NO-KILL 
In entrambi i settori, suddivisi come sopra, la pesca è consentita con un solo amo privo dell’ardiglione. Il pesce va subito rilasciato senza arrecargli danno. Vietato l’uso di finali comunque appesantitio di code affondanti.
Necessaria la licenza di pesca nazionale e necessario munirsi di permesso rilasciato dall’Amm.ne Provinciale di Perugia o dai Comuni di Cerreto di Spoleto e Vallo di Nera.